On Running presto a Wall Street

On Running, l’azienda in cui il celebre tennista Roger Federer è entrato nel 2019, si prepara alla quotazione in borsa, dopo la sostanziale crescita degli utlimi anni. Alle spalle del brand, come ricorda il quotidiano Corriere della Sera, ci sono importanti gruppi, come JP Morgan, Goldman Sachs, Morgan Stanley e Credit Suisse.

«Grazie a Roger – scrive il Corriere della Sera – l’azienda elvetica, nata nel 2010 per volontà dell’ex atleta Olivier Bernhard e dei soci David Allemann e Caspar Coppetti, ha potuto fare un grande salto di qualità in termini di visibilità e fatturato. Secondo la stampa specializzata, solo durante la pandemia, quindi dopo che Federer era entrato a far parte del gruppo nel 2019, On Running ha registrato un aumento di oltre il 200% delle vendite online, ma ha sfruttato anche la presenza di 6.500 negozi in una cinquantina di Paesi in tutto il mondo. Vendite che si traducono in un valore economico pari a 294,5 milioni di euro nei primi sei mesi del 2021, rispetto ai “soli” 159 dell’anno precedente. Un dato sensazionale, se si pensa che in molti Paesi, per via del Covid-19, le palestre sono rimaste chiuse e molte attività sportive erano state limitate».

Con On Running, Federer ha realizzato The Roger Pro, definita dal brand la sua prima scarpa da tennis ad alta prestazione, sviluppata da e per Roger Federer nel laboratorio di On. Risultato di due anni di lavoro, è la scarpa che ha ispirato la collezione di sneaker The Roger.

On Running presto a Wall Street - Ultima modifica: 2021-09-08T07:00:47+02:00 da Redazione