Nuovo laboratorio in Francia per Hermès

Hermès ha aperto il suo 18° laboratorio di pelle a Montereau (Seine-et-Marne), ribadendo il suo radicamento alla Francia dove, grazie a questo nuovo sito, saranno creati 260 nuovi posti di lavoro. Rinnovando la formula usata fin dalla sua nascita nel 1837, l’azienda consolida così il suo modello artigianale integrato a livello regionale, preservando l’artigianalità della propria manifattura. Confinante con la Tannerie de Montereau, il primo sito di Hermès a Seine-et-Marne acquisito nel 1996, questo nuovo laboratorio di pelletteria promuove una forte cultura artigiana e umana, riaffermando così l’impegno di Hermès nel dare un contributo duraturo allo sviluppo regionale.

Profondamente impegnata a costruire relazioni a lungo termine con tutti i suoi partner locali, l’azienda si avvale di una strategia di reclutamento e formazione in stretta collaborazione con il centro per l’impiego Pôle emploi, il servizio di formazione degli adulti Greta e il liceo Flora Tristan di Montereau. Nel laboratorio si approndono i mestieri del taglio e del lavoro al tavolo con l’obiettivo di favorire molteplici competenze in queste due aree di know-how. Anche la condivisione delle competenze con i conciatori contribuisce all’unicità del sito creando una sinergia innovativa.

Il progetto Montereau è coerente con le ambizioni della maison per lo sviluppo sostenibile. Riabilitando un sito dismesso di 7,2 ettari, Hermès porta un impatto positivo alla crescita della regione senza ricorrere a terreni non edificati, proteggendo al tempo stesso la biodiversità del aree verdi del sito situato su un braccio della Senna. Dal 2010 Hermès ha aperto nove laboratori di pelletteria, portando a oltre 4.000 il numero dei pellettieri impiegati dal gruppo. A settembre 2021, l’azienda prevede di aprire un ulteriore laboratorio di pelletteria a Guyenne (Gironda).

Nuovo laboratorio in Francia per Hermès - Ultima modifica: 2021-06-24T07:00:38+02:00 da Redazione